IDROCHINESI L’acqua e i suoi benefici

Caratteristiche del Corso

In questo corso tratteremo le tecniche base di ginnastica rieducativa in acqua (passiva) e successiva conversione dalla passiva all’attiva

Data: 08/09 aprile Modulo 1 07/08 maggio Modulo 2

Sede: Perugia – Piscina Pellini

Docente: M° Paolo Violante

Programma

MODULO 1:

LE BASI E LA GINNASTICA PASSIVA

-Differenze fra tipologie di patologie trattabili in vasca

-Lo scopo dell’esercizio fisico e sue caratteristiche

-La diminuzione della forza di gravità

-Malattie idro compatibili ed idro resistenti controindicazioni temporanee ed assolute

-La temperatura della vasca

-Le leggi dell’acqua

-Il principio di Archimede

-Illustrazione dei sussidi didattici da usare in vasca

-La postura in vasca

-La scheda anamnestica dell’utente

-Le 5 fasi di un trattamento idro

-Parte pratica in vasca per la testa- dolori alla nuca-sinusite-emicranie idro compatibili

-Parte pratica in vasca per tratto cervicale-artrosi e colpi di frusta

-Parte pratica in vasca per Trapezio-problemi di tensione-rigidità-somatizzazione stressogena

-Pratica in vasca per le spalle-tendini e lussazioni

-Parte pratica in vasca per gomiti-epicondiliti-recupero funzionale post gess

-Parte pratica in vasca per scapole alate

-Parte pratica in vasca per ipercifosi del tratto dorsale

-Parte pratica in vasca  iperlordosi del tratto lombare

-Parte pratica in vasca per protusioni/ernia lombare

MODULO 2:

TRASFORMAZIONE DEGLI ESERCIZI IN GINNASTICA ATTIVA

-I principali fondamentali di tale metodologia

-Terminologia tecnica in acqua della ginnastica attiva

-Le leggi della dinamica

-Elencazione degli attrezzi che creano attrito in acqua

-Elencazioni degli esercizi della dispensa da effettuare in acqua alta

-Il retto addominale in acqua e tecnica pratica per la sua corretta stimolazione

-Il crunch attivo in acqua

-Il lavoro per gli arti inferiori

-Similitudine fra esercizi della dispensa da fare in vasca alta e alcuni riferimenti a gesti sportivi

-Pratica attiva in vasca delle patologie idrocompatibili del primo livello ma effettuate attivamente

-Parte pratica per scoliosi

-Parte pratica per ipercifosi

-Parte pratica per iperlordosi

-Parte pratica per coxa vara e valga

-Parte pratica per piede piatto

-parte pratica per problematiche alle ginocchia

-Parte pratica per ernia lombare

-Parte pratica per collo rigido

-Parte pratica per lussazione alle spalleMODULO 1:

LE BASI E LA GINNASTICA PASSIVA

-Differenze fra tipologie di patologie trattabili in vasca

-Lo scopo dell’esercizio fisico e sue caratteristiche

-La diminuzione della forza di gravità

-Malattie idro compatibili ed idro resistenti controindicazioni temporanee ed assolute

-La temperatura della vasca

-Le leggi dell’acqua

-Il principio di Archimede

-Illustrazione dei sussidi didattici da usare in vasca

-La postura in vasca

-La scheda anamnestica dell’utente

-Le 5 fasi di un trattamento idro

-Parte pratica in vasca per la testa- dolori alla nuca-sinusite-emicranie idro compatibili

-Parte pratica in vasca per tratto cervicale-artrosi e colpi di frusta

-Parte pratica in vasca per Trapezio-problemi di tensione-rigidità-somatizzazione stressogena

-Pratica in vasca per le spalle-tendini e lussazioni

-Parte pratica in vasca per gomiti-epicondiliti-recupero funzionale post gess

-Parte pratica in vasca per scapole alate

-Parte pratica in vasca per ipercifosi del tratto dorsale

-Parte pratica in vasca  iperlordosi del tratto lombare

-Parte pratica in vasca per protusioni/ernia lombare

MODULO 2:

TRASFORMAZIONE DEGLI ESERCIZI IN GINNASTICA ATTIVA

-I principali fondamentali di tale metodologia

-Terminologia tecnica in acqua della ginnastica attiva

-Le leggi della dinamica

-Elencazione degli attrezzi che creano attrito in acqua

-Elencazioni degli esercizi della dispensa da effettuare in acqua alta

-Il retto addominale in acqua e tecnica pratica per la sua corretta stimolazione

-Il crunch attivo in acqua

-Il lavoro per gli arti inferiori

-Similitudine fra esercizi della dispensa da fare in vasca alta e alcuni riferimenti a gesti sportivi

-Pratica attiva in vasca delle patologie idrocompatibili del primo livello ma effettuate attivamente

-Parte pratica per scoliosi

-Parte pratica per ipercifosi

-Parte pratica per iperlordosi

-Parte pratica per coxa vara e valga

-Parte pratica per piede piatto

-parte pratica per problematiche alle ginocchia

-Parte pratica per ernia lombare

-Parte pratica per collo rigido

-Parte pratica per lussazione alle spalle

Costo del Corso

Per informazioni riguardo il costo mandare un’ e-mail a:
info@mspcorsi.it
info@mspumbria.it

SCARICA MODULO DI ISCRIZIONE

Modalità di pagamento
L’iscrizione potrà essere effettuata tramite bonifico bancario.
CODICE IBAN PER IL BONIFICO: IT64B0307502200CC8500906891- intestazione conto: MSP Italia-Umbria
Banca Generali Private - Via Settevalli 175
N.B. è possibile, una volta effettuato il bonifico (acconto), disdire la prenotazione entro 10 giorni dall'inizio del corso.

Richiedi informazioni:

    3 commenti su “IDROCHINESI L’acqua e i suoi benefici”

    1. I was skeptical at first. I was baffled that I was able to go through this lengthy post. Your writing style impressed me. Like always, you provided amazing information. Great Article Neil. It was great I looked it up, but did not leave any feedback. However, I thought that this article was valuable enough to merit a thank you. I’ll be implementing the tips to my websites.

    2. It was difficult for me to believe at first I can read such a long article. Your writing style impressed me. The content you wrote was exceptional. Great Article Neil. Although I read it a few months ago, I didn’t leave an opinion. However I felt the article was of a high quality to warrant a mention.

    3. I was skeptical at first. I was shocked that I was able to go through this lengthy post. Your style definitely caught my attention. You came again with an amazing article, as usual. Great Article Neil. Although I had read the article just a few days ago, I did not make a comment. However, I believed it merited a thank-you. I’ll be using some of these tips on my own sites very soon.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *