You are here:: Formazione Operatore sportivo/rieducativo Corso di formazione in Ginnastica Posturale e Correttiva
 
 

Corso di formazione in Ginnastica Posturale e Correttiva

ginnastica-posturale

Data : 12-13 Marzo 2016 a Perugia (Umbria)
Luogo:  Perugia (Umbria) presso palestra Corpus Club
Docente: M° Paolo Violante  - N°.Posti Consenti: 14 - CHIUSURA ISCRIZIONI:26 febraio 2016

Per le modalità di iscrizione al corso clicca qui

La nostra ginnastica posturale si basa su 3 principi fondamentali:

  1. stretching di ogni singolo plesso muscolare ed articolare
  2. lo studio e la individuazione dei difetti posturali
  3. corretto riallineamento della rima articolare, mediante esercizi di tipo esclusivamente attivo e coordinato.

Alla base di tutto c'è una attenta analisi anamnestico - posturale, in cui il cliente viene valutato a partire dalla articolazione temporo mandibolare, fino alla tibio tarsica, controllando uno ad uno, tutti i distretti corporei, mediante tests pratici di facile attuazione ed utilizzo.

La tabella di allenamento, comprende 8/10 esercizi che in un'ora circa, favoriscono l'armonia e lo sviluppo fisiologico del corpo umano, con attenzione particolare per i ragazzi che non hanno ancora terminato la fase di sviluppo (stadio risser 2/3)

PROGRAMMA

  1. La posturologia: elementi teorico-pratici, la postura come riferimento funzionale e meccanico, in rapporto al corpo umano in ortostasi ed in clinostasi
  2. Elementi di anatomia e fisiologia riferiti agli aspetti normali e patologici; il building statico e dinamico; l’esame ectoscopico e diversità comportamentali
  3. Le ortesi: cosa sono, quando usarle, come impiegarle in posturologia applicata al fittness; uso del busto nelle scoliosi e nelle ipercifosi, diverse teorie a riguardo
  4. Lo studio della deambulazione: le teorie della scuola Americana di Kendall; la rilevazione del perfetto stato di allineamento fisiologico mediante i triangoli della taglia o troncobrachiali
  5. Peromelia, ectromelia, focomelia; le sindromi congenite, il talidomite, le radiazioni nucleari, gli organismi geneticamente modificati e la postura; arti deficitari in parte od in toto
  6. L’inclinometro D’Osualdo e la scala micrometrica ad esso connessa; la misurazione dell’angolo di Cobb, Risser-Ferguson, Metha, Duvall, etc…L’uso del podoscopio LUX e consigli pratici per interpretare una baropodometria computerizzati.
  7. Lo stretching P.N.F. : come, dove, quando; lo stretching statico e balistico: controindicazioni specifiche e generiche per la postura paramorfica e dismorfica
  8. Il sonno R.E.M. : l’insonnia può influenzare la postura; la melatonina e la possibilità di riposare meglio e più a lungo
  9. Che cos’è l’artrite: relazione con i vizi eterometrici, il pannus di granulazione e la deambulazione ad ambio
  10. Che cos’è il reumatismo: etiopatogenesi ed ereditarietà ; giovani e meno giovani già sofferenti per questo problema
  11. L’artrosi: patologia o solo stato alterativo? Quanto può influenzare la postura?
  12. L’osteoporosi e la donna in menopausa; il fibrinogeno ed il rischio di cardiopatia nelle donne androidi
  13. Fattori climatici ambientali nella individuazione dei vizi posturali; in Europa si cammina in un modo, in America in un altro, in Asia in un altro ancora…La fisiognomica e le teorie di Cesare Lombroso
  14. Il rachide e le sue alterazioni: bulging anulus, spondilite, protrusioni, ernie discali, spondilolistesi, spondilosi rizomelica, le sindromi artrogriposiche
  15. I piedi come fondamenta del corpo: tutte le informazioni che ci arrivano dal basso, i canali neurologici ascendenti e discendenti, camminare bene vuol dire star bene in salute; le scarpe consigliate per i diversi biotipi
  16. Indicazioni di carattere pratico
  17. Natura ed importanza del portamento: cenni di neuropsichiatria in relazione alla postura ortostatica e in deambulazione; perché ogni persona cammina in modo diverso dalle altre
  18. Cause e conseguenze dei vizi del portamento: alterazioni muscolari, osteoarticolari,ipogenesie, agenesie, sindromi cromosomiche più note (la trisomia 21) applicazione pratiche
    La motricità somatica e connessioni neurosensoriali in riferimento alla capacità somestetica di base; note di biometria applicata al fitness in palestra
  19. Esercizi ed applicazioni pratiche segmentarie didattico-educative
  20. Protocolli allenanti-esercizi pratici, schede di allenamento per paramorfismi e dismorfismi
 
 
 
 

Riconoscimenti

coni_mini

CONI

EPS Riconosciuto CONI

rep_mini

Min. Interno

Ente Assistenziale

rep_mini

Min. Lavoro

Ass. Promozione Sociale

Contatore visite

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
Online (20 minuti fa): 5

Tesseramento

Le tessere del MSP Italia, riportanti il marchio del MSP Italia sono esclusivamente quelle prodotte e fornite direttamente dalla Sede Nazionale del MSP Italia.